LA DOMENICA DEL SOLE 24 ORE

LA DOMENICA DEL SOLE 24 ORE

DATA INIZIO ATTIVITÁ:
4 dicembre 1983

LUOGO DI EDIZIONE:
Milano

DESCRIZIONE:
Ancora oggi autorevole inserto della rinomata testata economica milanese, «La Domenica del Sole 24 ore» (da qui in avanti «La Domenica») fu fondata il 4 dicembre 1983, negli anni della direzione del giornalista e professore Gianni Locatelli. Il supplemento aveva – e conserva tutt’ora – lo scopo di trattare e approfondire notizie culturali in generale, estranee per natura ai contenuti del quotidiano; l’uscita fu, infatti, fissata simbolicamente per la domenica, giorno di chiusura dei mercati finanziari.

Sul fronte delle culture del dissenso e nel periodo 1983-1991 La Domenica ospitò prevalentemente recensioni e brevi articoli spesso firmati dallo slavista Piero Sinatti, allora inviato a Mosca per il «Sole 24 ore» e già conosciuto per le sue traduzioni di Varlam Šalamov e per la presentazione in italiano di Cronaca degli avvenimenti correnti.

Nei suoi interventi Sinatti ha prestato attenzione ad argomenti di carattere letterario e storico-sociale: tra gli scrittori primeggiano i nomi di Iosif Brodskij, ovviamente Šalamov, ma anche studiosi quali Vittorio Strada. Come si evince dall’elenco in calce, la realtà del GULag, il comunismo dei paesi satellite, la perestrojka e il colpo di stato el’ciniano sono, invece, i temi più discussi nell’ambito della storia e della società russo-sovietiche.

Il dibattito intorno alle vicende storico-politiche dell’URSS coinvolge altre personalità legate a La Domenica come Giuseppe Are e Gian Paolo Prandstraller, autori rispettivamente di due recensioni ai volumi di Piero Melograni (Il mito della rivoluzione mondiale. Lenin fra ideologia e ragion di Stato. 1917-1929, Laterza, Bari 1985) e Bruno Rizzi (The bureaucratization of the world. The Urss bureaucratic collectivism, Tavistock Publications, London and New York, 1985).

ELENCO IN ORDINE CRONOLOGICO DEI CONTRIBUTI PUBBLICATI NEL PERIODO 1985-1991 [a cura di Carlotta Mini]

P. Sinatti, Vita e cultura della Russia in battaglia contro l’URSS, «La Domenica del Sole 24 ore», 3 Novembre 1985, p. 12.
P. Sinatti, Dimenticare San Pietroburgo, «La Domenica del Sole 24 ore», 1° Novembre 1987, p. 22.P. Sinatti, Fu amato da Pasternak lo storico del gulag, «La Domenica del Sole 24 ore», 7 Agosto 1988, p. 15.
P. Sinatti, Tre dissidenti un’arma sola, «La Domenica del Sole 24 ore», 4 Giugno 1989, p. 18.
P. Sinatti, Lo strano racconto di Gorby sul golpe, «La Domenica del Sole 24 ore», 10 Novembre 1991, p. 22.
P. Sinatti, Quei complici di Stalin fra testimoni e vittime, «La Domenica del Sole 24 ore», 14 Luglio 1991, p. 18.
P. Sinatti, Divino Socialismo, oppio dei letterati, «La Domenica del Sole 24 ore», 7 Aprile 1991, p. 20
P. Sinatti, Quei complici di Stalin fra testimoni e vittime, «La Domenica del Sole 24 ore», 14 Luglio 1991, p. 18.
G. Are, Lenin il realista non credeva al mito, «La Domenica del Sole 24 ore», 22 Settembre 1985, p. 16.
G.P. Prandstraller, Un italiano scomodo accusa l’URSS, «La Domenica del Sole 24 ore», 5 Gennaio 1986, p. 16.

BIBLIOGRAFIA:
P. Bairati, S. Carrubba, La trasparenza difficile – Storia di due giornali economici «Il Sole» e «24 Ore», Sellerio, Palermo 1990.

C. Mini, La ricezione delle culture del dissenso nell’archivio storico digitale del «Sole 24 ore», Tesi di laurea, relatore: C. Pieralli, a.a. 2015/2016, Università degli Studi di Firenze.

 

Giuseppina Larocca
[scheda aggiornata al 7 gennaio 2019]